Mercoledì, 17 Febbraio 2021

Tutti i "nebbiolo" di Langhe e Roero

Un grappolo di nebbiolo, il vitigno più coltivato in Langhe e Roero Un grappolo di nebbiolo, il vitigno più coltivato in Langhe e Roero

Il nebbiolo è il vitigno principe delle colline di Langhe e Roero e i suoi "figli" sono i vini più prestigiosi di queste colline.

Le uve nebbiolo sono versatili: leggono il terreno dove vengono messe a dimora e si esprimono in vini assai diversi. Anche i metodi di vinificazione e affinamento cambiano da zona a zona, facendo del nebbiolo il vitigno più poliedrico di Langhe e Roero. Un vero e proprio Zelig della vitivinicoltura, capace di manifestarsi in forme e sfumature sempre nuove.

Quali sono le tipologie di vino ottenute dal nebbiolo in Langhe e Roero? Scopriamole insieme.


1. Barolo DOCG

Senza dubbio il Nebbiolo più conosciuto e blasonato. Il nome deriva dall’omonimo paese ubicato nella Langhe occidentali, cuore della produzione. Il Barolo viene comunque vinificato su un territorio che comprende 11 comuni, ognuno dei quali con particolari caratteristiche. Se dovessimo semplificare però, potremmo dire così: il Barolo è un vino ben strutturato e bilanciato, in grado di migliorare con il tempo, corposo e profondo, sempre elegante; un classico da meditazione con profumi di rosa e viola, frutti maturi, spezie e, come retrogusto, un leggero sentore di liquirizia. Il Barolo, per essere tale, segue uno stretto disciplinare che prevede un invecchiamento di almeno 38 mesi, che diventano 62 per la versione «Riserva».

2. Barbaresco DOCG

In qualche modo parente del Barolo, il Barbaresco viene vinificato nelle Langhe orientali, al confine con la zona del moscato e del Barbera di Asti. Il suolo di queste terre dona al Barbaresco un distintivo profumo di vaniglia, cannella, pepe verde, lampone, marmellata di frutta e nocciola. Il Barbaresco è un vino nobile, leggermente meno complesso del Barolo, estremamente piacevole. Il Disciplinare prevede un invecchiamento di almeno 20 mesi, che sono 50 per la sua versione «Riserva».

3. Roero DOCG

Considerato il “cugino” roerino del Barolo, questo vino è composto da uve nebbiolo in purezza. Viene coltivato sui terreni più sabbiosi del Roero, le colline sulla riva sinistra del fiume Tanaro. È un nebbiolo delicato, con aromi di fragola, lampone, rosa e geranio. Carlo Alberto di Savoia era così innamorato di questo “nebbiolino” che comprò parecchie vigne per fornire la cantina del Castello di Pollenzo (cantine che oggi rivivono grazie alla Banca del Vino all’interno dell’Università di Scienze Enogastronomiche). L’invecchiamento minimo per il Roero Docg è di 20 mesi, 32 per la sua versione «Riserva».

Scopri di più sul Roero

4. Nebbiolo d'Alba DOC

Prodotto tra la zona del Barolo e quella del Barbaresco, possiede le caratteristiche di entrambi: corposo e pronto all'invecchiamento. Ma è più delicato e può essere bevuto decisamente più giovane. Il disciplinare consente infatti che sia immesso sul mercato dopo 12 mesi, oppure 18 per la sua versione "Superiore". Il colore è rosso rubino poi granato, il profumo unisce i sentori fruttati del lampone, del geranio e della fragolina selvatica a quelli eterei e speziati della cannella e della vaniglia, il sapore, totalmente secco, si avvale di una struttura notevole, dove alcol, acidità ed estratto creano sensazioni di armonia ed eleganza.

5. Langhe Nebbiolo DOC

Questo è il Nebbiolo delle Langhe, ma a ben vedere anche del Roero perché si è voluto estendere il termine "Langhe" anche ai comuni sulla riva sinistra del fiume Tanaro. Il Langhe Nebbiolo viene perciò prodotto in ben 54 comuni del comprensorio collinare Langhe-Roero, su di un territorio che, grossomodo, dal comune di Montà d'Alba giunge fino a Mombarcaro, comprendendo anche Mondovì e Vicoforte.nIl Langhe Nebbiolo deve essere Nebbiolo almeno per l’85%, mentre il rimante 15% può provenire da uve adatte alla vinificazione di rossi piemontesi. Il suo profumo ricorda la viola e il lampone: è un vino secco, robusto, dal corpo importante e tannini ben identificabili, più o meno morbidi.

PRIVACY POLICY
COOKIE POLICY
CREDITS 
promosso da
×