Giovedì, 15 Aprile 2021

Langhe, i castelli da non perdere

Il Castello di Serralunga d'Alba, nelle Langhe Il Castello di Serralunga d'Alba, nelle Langhe

Sono nelle Langhe, cosa posso fare oltre alle degustazioni di vino? 

La domanda sembra banale, ma è una delle maggiori curiosità degli enoturisti in visita alle nostre colline. Spesso si inneggia alle Langhe come culla del buon bere e mangiare, e non si sottolinea mai abbastanza come questi territori siano ricchissimi di storia e – negli ultimi anni – abbiamo ampliato l'offerta di attività espressamente dedicate al turismo culturale.

Cominciando dalla storia, se siete nelle Langhe non potete tralasciare una visita ai castelli della zona. Ce ne sono davvero molti, e molto diversi l’uno dall’altro, tutti da scoprire.  

In questo post, segnaliamo quelli che, a nostro avviso, sono i più bei castelli delle Langhe, che possono essere visitati (alcuni sono infatti privati) e apprezzati in tutto il loro splendore.  

BAROLO | Castello dei Marchesi Falletti di Barolo 

Sorto attorno all'anno Mille come baluardo contro i Saraceni nelle Langhe, divenne proprietà della potente famiglia Falletti, che lo tenne fino al XIX secolo. Una visita obbligata se si è a Barolo perché ospita il Wimu – Museo del vino e l’Enoteca Regionale del Barolo! 

Indirizzo: Piazza Falletti, 1 

GRINZANE CAVOUR |  Castello di Grinzane Cavour 

Non siete stati nelle Langhe senza aver visto il Maniero di Grinzane. Uno dei più spettacolari manieri della zona. Si presenta come un imponente edificio a pianta squadrata circondato da meravigliosi vigneti. Fu residenza del conte Camillo Benso di Cavour e molti dei suoi cimeli sono ancora lì presenti. Oltre ad un percorso storico, il castello ospita un museo etnografico dedicato al vino e alla cucina delle Langhe ed è sede della prestigiosa Enoteca Regionale Piemontese, la prima enoteca regionale del Piemonte, dove è possibile degustare i principali vini del territorio accompagnati da grappe e prodotti tipici.  

Via castello, 5 

RODDI |  Castello di Roddi 

 
A pochi passi da Alba l’imponente Castello di Roddi è una meraviglia medievale. I suoi altissimi bastioni dominano i colli e la vista spazia dalle colline al fiume Tanaro, che scorre poco più a valle.  Anche Roddi, come Barolo, appartenne alla famiglia Falletti e, a differenza di molti altri manieri, ha conservato la sua originaria foggia tre-quattrocentesca. Recentemente ristrutturato, il Castello ospita una Scuola di cucina attrezzata con le più moderne tecnologie che, a breve, sarà parte integrante di un Museo dedicato alla cucina di Langa. 

Piazza Carlo Alberto, 2 

SERRALUNGA D’ALBA |  Castello di Serralunga d'Alba

Fatto edificare tra il 1340 e il 1350, sempre dai Falletti, l’impressionante verticalità del Castello di Serralunga d'Alba non può passare inosservata. Salite fino in cima alle sue torri e potrete osservare le colline delle Langhe in tutta la loro magnificenza. Le visite guidate al castello sono molto esaustive e, se vi verrà sete d conoscenza, ricordate che siete in una delle zone più prestigiose del Barolo, dove sorgono le cantine più famose. 

Via del Castello, 1 

PRIVACY POLICY
COOKIE POLICY
CREDITS 
promosso da
×