Venerdì, 15 Marzo 2024

Trent'anni anni di Barbaresco a Tavola: sarà il ristorante stellato La Ciau del Tornavento di Treiso a ospitare martedì 2 aprile la Cena di Gala

Occasione più unica che rara per degustare alla cieca, nella cornice del prestigioso ristorante stellato, 10 annate di Barbaresco provenienti dalla cantina storica dell’Enoteca servite in abbinamento ai piatti dello chef Maurilio Garola.

Una serata che farà brillare gli occhi agli appassionati dei vini delle Langhe e che sarà destinata a far parlare di sé. E’ stata infatti confermata nei giorni scorsi dal Direttivo dell’Enoteca del Barbaresco la Cena di Gala organizzata per celebrare la 30° Edizione di “Barbaresco a tavola”, storica degustazione alla cieca dell’ultima annata di Barbaresco DOCG in commercio, che si terrà nelle serate del 10, 17 e 24 Maggio

La Cena di Gala del 2 Aprile nel ristorante Stellato “La Ciau del Tornavento” di Treiso darà la possibilità agli 80 fortunati partecipanti di degustare alla cieca 10 annate storiche di Barbaresco. Si andrà a ritroso partendo dal 2013 per arrivare fino al 2004 in un percorso sensoriale che permetterà di scoprire l’evoluzione e le diverse caratteristiche delle 10 annate

“Quando il direttivo dell’Enoteca di Barbaresco mi ha parlato di questa idea e della possibilità che si concretizzasse nel nostro ristorante” ci racconta lo Chef stellato Maurilio Garola,”non ho avuto dubbi ed ho immediatamente confermato la mia disponibilità. Sono sempre interessato a creare un percorso gastronomico esclusivo in abbinamento al vino e ai prodotti di filiera corta. La possibilità di assaggiare 10 diverse annate di Barbaresco è senza dubbio un’occasione imperdibile che soddisferà anche gli appassionati più esigenti”

Ogni anno l’Enoteca nomina The Voice of Barbaresco ovvero una persona che per l’intero anno viene investita della carica di ambasciatore dell’ultima annata del Barbaresco. Quest’anno la scelta è caduta su Giancarlo Montaldo, enogiornalista nato a Barbaresco nel 1951, per molti anni Presidente dell’Enoteca e poi Sindaco del Comune stesso. Proprio durante la Cena di Gala del 2 Aprile Giancarlo Montaldo riceverà il prestigioso riconoscimento e rappresenterà per tutto il 2024 la nuova annata in commercio, ovvero quella del 2021.

“Non faccio mistero della gioia provata nel momento in cui mi è stata comunicata da parte del Direttivo dell’Enoteca, che approfitto per ringraziare, la decisione di nominarmi The Voice of Barbaresco 2021” ci comunica Giancarlo Montaldo raggiunto telefonicamente, “spero di essere all’altezza di tutte le personalità del mondo del vino che mi hanno preceduto. Senza dubbio è un testimone che porterò non solo con la voce ma anche e soprattutto con il cuore perchè è noto e profondo il mio legame con il territorio di Barbaresco. Ricordo con particolare orgoglio quando nel 1994 abbiamo deciso di far nascere Barbaresco a tavola in collaborazione con i produttori e i ristoranti della zona: una scelta azzardata e innovativa che si è rivelata subito vincente ”

L’Enoteca Regionale del Barbaresco è stata inaugurata il 5 luglio del 1986 nella sede istituzionale della ex-Confraternita di San Donato: una chiesa sconsacrata che la gente di Barbaresco costruì a metà del 1800 in onore di San Donato eleggendolo santo protettore dei raccolti contro la grandine. Una sede perfetta per conservare, in un'atmosfera di grande suggestione, un prodotto di grande eccellenza come il Barbaresco DOCG.

L'Enoteca, a cui aderiscono 148 diverse aziende produttrici, ha lo scopo di favorire lo sviluppo dell'economia vitivinicola e turistica del territorio e questo lo fa accogliendo quotidianamente i visitatori che giungono in paese da tutto il mondo grazie all'apertura, 7 giorni su 7, dalle 10 alle 18. 

Oltre all’attività di informazione enoturistica e di degustazione dei vini (con possibilità di acquisto) l’Enoteca organizza lungo l’anno diverse iniziative che uniscono la cultura, la promozione e la valorizzazione del Barbaresco e dei suoi produttori. Gli eventi principali sono appunto “Barbaresco a tavola”, a Maggio di ogni anno nei ristoranti della zona, e i Weekend di Piacere Barbaresco” in primavera e autunno". A questi si aggiunge appunto la Cena di Gala del 2 Aprile.

Per info e prenotazioni cliccare qui.

PRIVACY POLICY
COOKIE POLICY
CREDITS 
promosso da
×